Odso

Odso class

Specifica le impostazioni ODSO (Office Data Source Object) per un’origine dati stampa unione.

public class Odso

Costruttori

Nome Descrizione
Odso() Default_Costruttore

Proprietà

Nome Descrizione
ColumnDelimiter { get; set; } Specifica il carattere che deve essere interpretato come delimitatore di colonna utilizzato per separare le colonne all’interno di origini dati esterne. Il valore predefinito è 0, il che significa che non è definito alcun delimitatore di colonna.
DataSource { get; set; } Specifica la posizione dell’origine dati esterna da collegare a un documento per eseguire la stampa unione. Il valore predefinito è una stringa vuota.
DataSourceType { get; set; } Specifica il tipo di origine dati esterna a cui connettersi come parte delle informazioni di connessione ODSO per questa stampa unione. Il valore predefinito èDefault .
FieldMapDatas { get; set; } Ottiene o imposta una raccolta di oggetti che specificano come le colonne dell’origine dati esterna vengono mappate ai nomi dei campi di unione predefiniti nel documento. Questo oggetto non è mai null.
FirstRowContainsColumnNames { get; set; } Specifica che un’applicazione di hosting deve trattare la prima riga di dati nell’origine dati esterna specificata come una riga di intestazione contenente i nomi di ciascuna colonna nell’origine dati. Il valore predefinito èfalso .
RecipientDatas { get; set; } Ottiene o imposta una raccolta di oggetti che specificano l’inclusione/esclusione di singoli record nella stampa unione. Questo oggetto non è mai nullo.
TableName { get; set; } Specifica il particolare insieme di dati a cui un’origine deve essere collegata all’interno di un’origine dati esterna. Il valore predefinito è una stringa vuota.
UdlConnectString { get; set; } Specifica la stringa di connessione UDL (Universal Data Link) utilizzata per la connessione a un’origine dati esterna. Il valore predefinito è una stringa vuota.

Metodi

Nome Descrizione
Clone() Restituisce un clone profondo di questo oggetto.

Osservazioni

ODSO sembra essere il “nuovo” modo che le versioni più recenti di Microsoft Word preferiscono utilizzare quando specificano determinati tipi di origini dati per un documento di stampa unione. Probabilmente ODSO è apparso per la prima volta in Microsoft Word 2000.

L’uso di ODSO è scarsamente documentato e il modo migliore per imparare a utilizzare le proprietà di questo oggetto è creare manualmente un documento con un’origine dati desiderata in Microsoft Word e quindi aprire quel documento utilizzando Aspose.Words ed esaminare le proprietà delMailMergeSettings e Odso oggetti. Questo è un buon approccio da adottare se si desidera apprendere come configurare a livello di codice un’origine dati, ad esempio.

Normalmente non è necessario creare direttamente oggetti di questa classe perché le impostazioni ODSO sono sempre disponibili tramiteOdso proprietà.

Esempi

Mostra come eseguire una stampa unione con i dati di un oggetto origine dati di Office.

Document doc = new Document();
DocumentBuilder builder = new DocumentBuilder(doc);

builder.Write("Dear ");
builder.InsertField("MERGEFIELD FirstName", "<FirstName>");
builder.Write(" ");
builder.InsertField("MERGEFIELD LastName", "<LastName>");
builder.Writeln(": ");
builder.InsertField("MERGEFIELD Message", "<Message>");

// Crea un'origine dati sotto forma di file ASCII, con "|" carattere
// funge da delimitatore che separa le colonne. La prima riga contiene i nomi delle tre colonne,
// e ogni riga successiva è una riga con i rispettivi valori.
string[] lines = { "FirstName|LastName|Message",
    "John|Doe|Hello! This message was created with Aspose Words mail merge." };
string dataSrcFilename = ArtifactsDir + "MailMerge.MailMergeSettings.DataSource.txt";

File.WriteAllLines(dataSrcFilename, lines);

MailMergeSettings settings = doc.MailMergeSettings;
settings.MainDocumentType = MailMergeMainDocumentType.MailingLabels;
settings.CheckErrors = MailMergeCheckErrors.Simulate;
settings.DataType = MailMergeDataType.Native;
settings.DataSource = dataSrcFilename;
settings.Query = "SELECT * FROM " + doc.MailMergeSettings.DataSource;
settings.LinkToQuery = true;
settings.ViewMergedData = true;

Assert.AreEqual(MailMergeDestination.Default, settings.Destination);
Assert.False(settings.DoNotSupressBlankLines);

Odso odso = settings.Odso;
odso.DataSource = dataSrcFilename;
odso.DataSourceType = OdsoDataSourceType.Text;
odso.ColumnDelimiter = '|';
odso.FirstRowContainsColumnNames = true;

Assert.AreNotSame(odso, odso.Clone());
Assert.AreNotSame(settings, settings.Clone());

// L'apertura di questo documento in Microsoft Word eseguirà la stampa unione prima di visualizzare il contenuto. 
doc.Save(ArtifactsDir + "MailMerge.MailMergeSettings.docx");

Guarda anche